Usanze e tradizioni diverse incontrate durante il mio viaggio

In viaggio si conoscono usanze e tradizioni diverse 🙂 sono arrivata ad Ottobre con la mia city bike nel circolo polare Artico. Faceva davvero freddo tanto da indossare calzini di lana sulle mani . Una sera arrivai in un campeggio ma essendo ormai inverno lo trovai chiuso. Gli unici “superstiti” di quel camping erano una coppia di Sami, una popolazione nomade che vive di pastorizia nel nord della Norvegia, che si sposta in base alle renne. La signora mi raccontò che erano lì per puro caso poiché quel giorno lei aveva sentito il richiamo della natura e aveva deciso di andare lì per guardare da vicino i fiordi.. Quella sera mi insegno’ ad accendere il fuoco. Entrammo poi nella roulotte e quando uscimmo la mia bici con le borse era proprio vicino al fuoco e per poco non si bruciò tutto ciò che avevo.
Ridendo le dissi che adoravo il fatto che proprio quel giorno aveva sentito il bisogno di stare a contatto con la natura altrimenti chissà dove avrei dormito quella notte con -10° .
A volte le persone belle si incontrano proprio per caso!

Votami al Travel blogger Award di Pordenoneviaggia mettendo un like al video:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte mia. Qui trovi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi