Progetto

Progetto

“È andando in bicicletta che impari meglio i contorni di un paese perchè devi sudare sulle colline e andare giù a ruota libera nelle discese. In questo modo te le ricordi come sono veramente, mentre in automobile ti restano impresse solo le colline più alte e non hai un ricordo tanto accurato in macchina come ce l’hai passandoci in bicicletta”.

Sono questi i suggestivi versi di E. Hemingway che hanno ispirato il viaggio che ho fatto in bici dal Lazio alla Campania l’anno scorso, gli stessi versi che mi hanno fatto prendere la decisione di intraprendere questa nuova avventura che mi porterà da sola a viaggiare in bici dalla Puglia alla Norvegia. Il progetto prevede di attraversare sei stati : Italia, Austria, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia, respirando a pieni polmoni l’aria pura e cercando di stare più tempo possibile a contatto con la natura.

La vista è uno dei sensi più importanti che abbiamo e a volte siamo così immersi nella routine quotidiana da dimenticare che la bellezza delle cose sta soprattutto nell’osservare nuovi paesaggi, viaggiare, guardare con occhi curiosi il mondo, stupirci anche scoprendo che a pochi km di distanza, ci sono già usanze diverse, nuove lingue, piatti tipici differenti. E’ questo ciò che amo dei viaggi, la scoperta. Spesso siamo così concentrati sul tempo che scorre, guardiamo costantemente l’orologio e dimentichiamo di vivere nel presente perchè siamo già in ansia per quello che verrà. “Tra vent’anni sarai più infastidito dalle cose che non hai fatto che da quelle che hai fatto. Perciò molla gli ormeggi, esci dal porto sicuro e lascia che il vento gonfi le tue vele. Esplora. Sogna. Scopri”.

Amref

logo CMYKSpesso siamo così presi da noi stessi da dimenticare che c’è gente a cui manca persino l’acqua e il cibo. In questo viaggio ho quindi deciso di unire il mio divertimento a qualcosa di utile per gli altri e quindi collaborerò con Amref Health Africa, insieme ad altre persone e imprese, per una raccolta fondi, finalizzata a raccogliere 185.000€ entro la fine del 2017 per permettere a 83.072 persone di avere accesso ad acqua pulita e alimenti nutritivi nelle aree rurali di Kitui e Siaya. Nell’Africa Sub-Sahariana si sta registrando il terzo anno consecutivo di grave siccità. A fine 2016 la stagione delle piogge (Ottobre – Dicembre) ha portato livelli di precipitazioni notevolmente più bassi del previsto e del necessario. La siccità ha avuto un gravissimo impatto sull’accesso alle risorse idriche per uso domestico, per le coltivazioni ed il bestiame. La poca umidità del terreno ha impedito sia la semina che il raccolto, principale fonte di sussistenza delle comunità rurali. Senza acqua non si può coltivare ed il bestiame muore. Le comunità, già vulnerabili e fortemente colpite dalla malnutrizione, stanno vivendo una delle più gravi crisi alimentari degli ultimi anni, di cui le principali vittime sono donne e bambini al di sotto dei 5 anni. Il Kenya è un paese in larga misura arido e semiarido. All’inizio del 2017 e a seguito della forte siccità che ha colpito il paese, il governo kenyota ha registrato e diffuso un dato allarmante: 2.7 milioni di persone si trovano in stato di malnutrizione acuta e si stima che a giugno 2017, se anche la prossima stagione delle piogge sarà scarsa, le persone in pericolo di vita arriveranno a 4 milioni.

firma-mail-5x1000

L’approviggionamente idrico dell’intera regione dipende quasi esclusivamente dal lavoro di Amref e da un residuo supporto del Governo. Amref mette a disposizione la propria esperienza per migliorare l’accesso all’acqua e garantire il corretto utilizzo delle risorse idriche delle comunità rurali, rafforzando le competenze per la realizzazione di orti comunitari, al fine di migliorare lo stato nutrizionale delle famiglie. Il progetto nella contea di Kitui prevede un investimento totale di 80.000 euro e permetterà a 21.796 persone e 3.128 animali di avere accesso all’acqua e alle coltivazioni e la loro salute migliorerà notevolmente. La Contea di Siaya si trova lungo le spiagge del lago Vittoria, nel Kenya occidentale. A Siaya si registrano i peggiori indici di malnutrizione di tutto il Kenya. Il 49,8%degli abitanti di Siaya vive al di sotto della soglia di povertà e non ha accesso alle necessarie sostanze nutritive. Sono 132.000 i bambini al di sotto dei 5 anni a grave rischio malnutrizione, il 22.7% dei bambini soffre di arresto della crescita.

Amref lavora nella contea di Siaya all’interno delle comunità rurali e dei centri sanitari locali, al fine di contrastare la crisi alimentare dell’area e ridurre il rischio di mortalità materno infantile e arresto della crescita dei bambini, causata dalla malnutrizione acuta.Il progetto nella contea di Siaya prevede un investimento totale di 105.000 euro e permetterà a 30.200 donne e 27.000 bambini sotto i 5 anni di beneficiare del supporto degli operatori sanitari e nutrizionisti formati da Amref. Se penso che io posso permettermi il lusso di andare in bici o a piedi, semplicemente per godere dei privilegi che la natura può offrirmi e c’è invece chi, cammina solo per cercare acqua e non ha cibo necessario per vivere, non posso rimanere immobile di fronte ad un problema simile. Questo progetto ha bisogno di quante più persone possibili. Se volete sostenere con me questa iniziativa, potete fare una donazione cliccando su “Sostieni Amref”.

 

Sostieni Amref

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte mia. Qui trovi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi